Mappa del valore

Attualità

Investire o non investire?


ALCUNE RIFLESSIONI DI COMPORTAMENTO:
 
Non sono medico o esperto di virus in sanità, ma sono esperto di virus finanziari. 
Entrambe le cose generano paura, la paura di perdere due cose importanti: salute e soldi.
E allora non confondo la paura della pandemia con la paura di perdere soldi.  Emozioni negative che condizionano il comportamento di tutti, operatori compresi.
Ad entrambi si risponde con un protocollo da seguire.
Il messaggio è semplice: i protocolli medici vanno seguiti scrupolosamente. I protocolli finanziari per i virus sui mercati vanno seguiti altrettanto scrupolosamente. Sono ben noti e largamente sperimentati (anche di recente). FUNZIONANO !!!!!
In questi casi il protocollo finanziario prevede di cercare le opportunità che in momenti come questo ci vengono fornite, grazie agli eccessi di reazione.


Ogni volta che i mercati scendono con violenza è tutto nuovo, è diverso, si è rotto qualcosa … “questa volta” è diverso … (dicono sempre in molti). 
Come dice Nassim Nicholas Taleb (esperto di matematica finanziaria), esiste un prima ed un dopo. Dopo è tutto chiaro e il rischio non si percepisce più (crisi 1997, 2000, 2008, 2011, 2018). Siamo sempre bravissimi a spiegare i perché del passato guardando dei grafici o leggendo dei libri.

La musica che cerco di trasmettere è diversa da quella delle televisioni, delle radio, di internet.  La storia insegna che disinvestendo nei momenti di maggior crisi, dopo aver preso in pochi giorni una minusvalenza dovuta ad un cigno nero imprevedibile, quasi certamente si perdono poi i recuperi.
A me piace ricordare che “un portafoglio ben impostato, quando subisce variazioni violente, ha minusvalenze che vengono sempre recuperate”.  E poi, come è successo ogni volta, si torna a guadagnare.

Allora è meglio restare fermi aspettando che avvenga il recupero?

No. È meglio muoversi. Chiedere a noi stessi quelli che a me piace chiamare “i comportamenti performanti”. Fare il contrario di quanto suggerito dalle nostre paure. Dunque, muoversi. Comprare progressivamente, svuotare quelle disponibilità in conto che sono eccessive e con ragionevole probabilità non serviranno per un periodo di tempo. E investire, nel pieno rispetto del massimo consentito dal proprio profilo di rischio.
Come fanno i più grandi investitori del mondo, a partire da Warren Buffett (facilmente trovabile sul web).
Anche perché di questi tempi, il vero rischio è lasciare i soldi sul conto …


ALCUNE CONSIDERAZIONI ECONOMICHE:

 
In un momento dove i negativi trovano pane per i loro denti, alcune oggettive considerazioni positive. 
Questa crisi, per sua natura, ha carattere di temporaneità. E'  legata alla diffusione di un virus, che difficilmente durerà in eternoIl prezzo del petrolio a 29 USD al barile, pur se crea importanti problemi finanziari ai produttori di petrolio, si traduce, di fatto in uno stimolo all'economia.costi di energia e carburante sono destinati a scendere a beneficio dei conti aziendali. Nel medio periodo, l’intervento dei governi, i bassi tassi di interesse e i bassi costi dell’energia dovrebbero favorire le aziende e riportare il PIL a crescere Non dimentichiamo, inoltre, che c'è un mare di liquidità immessa anche dalla banche centrali in cerca di remunerazione.
 


Mauro Migliorati